16.07.22 - In Bianco e Nero

mostra
Sabato 16 luglio alle 16.45 sarà inaugurata al Museo di Villa Caccia la mostra d'arte contemporanea "In Bianco e Nero" organizzata dagli artisti di Ambre Italia Group. La mostra sarà aperta nel contesto della rassegna culturale "Le Parole Chiave" e rimarrà visitabile al Museo fino al 14 agosto.
 
I ben 13 artisti presenti (Marina Caccia, Giancarlo Calcaterra, Paola Casulli, Eugenio Cerrato, Nadianna Crosignani, Albina Dealessi, Mariagrazia Degrandi, Anna Galli, Elisa Lavazza, Renato Luparia, Cate Maggia, Emilio Mera, Annamaria Raimo) ci illustreranno attraverso numerose opere d'arte la ricerca artistica intorno alle figure del bianco e del nero, colori o non colori contrapposti, eppure legati da una dicotomia esistenziale che mette in luce la complessità della nostra percezione della realtà.
 
Il progetto è stato ideato dall'Associazione Ambre Italia Group, che ha lo scopo di
seguire e aiutare a crescere artisti e spettatori, stimolando la libera interpretazione delle opere relazionate ad una tematica comune, in questo caso la bipartizione tra bianco e nero, nella considerazione dello spessore semantico nascosto dietro a due semplici parole, che trascendono in concetti ben più profondi.
 
La collaborazione tra Ambre Italia Group e il Museo di Villa Caccia ha ormai radici solide, nutrite da anni di iniziative comuni e di scambi culturali: le mostre "Contaminazioni" del 2018, "Io sono una scatola" del 2019, "Contaminando" del 2020 e "Hai mangiato?" del 2021 hanno avuto un importante successo e hanno alimentato un rapporto caratterizzato dalla grande sete di mostrare e diffondere l'arte e la cultura.
 
Tra i sostenitori dell'iniziativa, l'Associazione Scrittori e Sapori unisce scrittori e chef dando grande valore sia alla letteratura sia al cibo. A partire dal 2020, organizza la rassegna culturale "Le Parole Chiave", nata online nel periodo di pandemia da Covid 19. Ora prosegue dal vivo e comprende personalità dell'arte e della cultura gastronomica, proponendo una sinestesia di sensi che apre gli occhi ad un senso più profondo dell'arte. 
 
 
"Guardo una foto di mia madre 
[…] 
Un bianco e nero sbiadito 
Guardo mia madre a quei tempi e rivedo 
Il mio stesso sorriso"
 
Carmen Consoli, In bianco e nero
 
Il bianco e il nero sono colori? Uno scienziato direbbe che “Il nero non è un colore, il bianco è un colore”. Un artista o un bambino risponderebbero dicendo che “Il nero è un colore, il bianco no”. In termini di frequenze di luce, il bianco è la presenza di tutti i colori ed è quindi un colore; il nero è al contrario la completa assenza di colori, In termini di pigmenti invece il bianco è la completa assenza di un qualsiasi colore, mentre il nero è la somma di tutti quanti. L’influenza che bianco e nero hanno è subconscia. Il nero è visivamente pesante e il suo messaggio è forte, anche perché è comunemente associato al potere, all’autorità e alla forza tanto che, normalmente, rappresenta la parte scura dell’uomo ed è simbolo dei cattivi. Il bianco, al contrario, è collegato direttamente a tutto ciò che è giusto, buono e calmo, trasmette purezza, salvezza, contemporaneità, raffinatezza e verità. Si dice che favorisca pensieri creativi e sia sinonimo di nuovo inizio. Nella storia e nelle culture si è venuta lentamente a formare la coscienza dei due colori come opposti. In questo senso, l’esempio più rappresentativo è il simbolo del tao, in cui Ying e Yang si fronteggiano come segno di bene e male: il nero rinchiude gli spazi, il bianco li apre. 

Partendo da questa apparente dicotomia, gli artisti di Ambre Italia Group hanno lavorato per arrivare a riconoscere che, anche se opposti culturalmente e visivamente, il bianco ed il nero si completano. Punto di partenza è stata la consapevolezza che, nel fluire del vivere, gli opposti si attraggono e che il contrasto crea completamento. Così attraverso le loro opere, sempre realizzate con tecniche diverse a costruire un percorso di contaminazione visiva, hanno cercato di esemplificare come due concetti in apparenza divergenti possono comunicare insieme più di quanto non riescono a fare singolarmente. Bianco e nero poi sono fondamentali nel creare l’armonia visiva che ogni artista deve raggiungere dal punto di vista cromatico, creando una consonanza di colore e forma che è l’anima dell’opera d’arte unitamente al messaggio di cui è portatrice. Proprio a quest’anima guardano le opere degli artisti coinvolti, che con sguardo incantato osservano la realtà per poi condividerla e donarla a chi li osserva.

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.